Privacy Policy Un augurio affettuoso per un 2021 di rinascita e salute – UniPancreas

Un augurio affettuoso per un 2021 di rinascita e salute

Un augurio affettuoso per un 2021 di rinascita e salute

Il 2020 è stato un anno molto difficile. La pandemia causata dal Covid19, ha stravolto le esistenze di tutti noi, causando difficoltà enormi soprattutto alle persone fragili, agli anziani, a chi ha dovuto affrontare cure mediche complesse o interventi chirurgici per malattie gravi.
Ha sconvolto anche i piani della nostra Associazione, i programmi predisposti con entusiasmo nel corso del 2019 sono stati per forza cancellati. Siamo riusciti all’inizio dell’anno a riunire intorno ad un tavolo alcune Associazioni per redarre un documento comune da presentare al Ministro della Salute sulla tematica del tumore eredo-familiare, un grande tema di attualità che riguarda una quota consistente di Pazienti affetti da tumore al pancreas e i loro familiari. Daremo seguito a questa iniziativa non appena sarà superata l’emergenza ancora attiva.

Nel periodo del lock-down ci siamo attivati in collaborazione con il CNR – Consiglio Nazionale delle Ricerche, per predisporre un progetto che abbiamo chiamato Uni-web-Pancreas. Oggi possiamo dire che il progetto ha preso forma, abbiamo firmato un contratto ufficiale con CNR che ci vedrà impegnati per tutto il 2021 con l’obiettivo di realizzare una piattaforma da offrire gratuitamente al web, per ridurre le distanze tra Pazienti e Specialisti, nella cura del tumore al pancreas. Uno strumento che vogliamo snello ed efficace per i consulti a distanza, il monitoraggio da remoto, l’accesso a pareri specialistici senza dover compiere lunghi viaggi su e giù dalla Penisola. Una sfida che ci stimola a lavorare con le migliori intelligenze del Paese con la collaborazione delle Istituzioni.

Ma in questo anno così particolare e faticoso non sono mancate le note di speranza: le abbiamo ascoltate durante i lavori del nostro III Convegno Nazionale, in streaming dagli studi televisivi di Telearena, dagli esperti nazionali che ci hanno aiutato a comprendere gli avanzamenti nella diagnosi e nella cura del tumore pancreatico; le abbiamo ascoltate nella parole dei testimoni: Pazienti che dopo aver ricevuto la diagnosi di tumore pancreatico e l’appuntamento per l’intervento chirurgico, si sono scoperti positivi al Covid. L’intervento è stato cancellato, con le angosce che possiamo immaginare. Ma dopo circa un mese, una volta ottenuta la negativizzazione al Covid, sono stati operati con successo, senza complicanze! Questo ci ha riempito di gioia e di speranza. Finalmente una buona notizia e ne avevamo davvero bisogno…

Non ci resta che raccomandare a tutti la prudenza: riguardiamoci, nel rispetto delle regole, nella sobrietà che il momento impone, nell’intimità delle nostre famiglie, non dimenticandoci degli ultimi, di chi non ce la fa, di chi ha bisogno di noi.

Un augurio affettuoso di Buone Feste e di un 2021 di rinascita e salute.